climber password
site-searchCerca
Climbing - Arrampicare - Grimper
.: ZOOM tHE cOVER :.
 
Menu principale
Home Page
Notizie
Invia articolo
Archivio notizie
Argomenti

Musica
Invia articolo
Archivio articoli
Argomenti

Link
Segnala
Più visitati
Più votati

Meteo
Mappe del tempo
Previsioni del tempo
Previsioni per città

Forum
I più recenti
I più visti
I più attivi

TEST MATERIALE TECNICO
fORUM
tC Partners
USO dei COMMENTI

Rock D.O.C.G.

Utilità

Riflessioni

Usa il cervello, non il martello!
Salvaguardiamo la roccia
tOSCOCLIMB.it

FreeTibet.org


SaveTibet.org


Una giornata coi bimbi di Kasisi (Africa)


Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
 
Espande/Riduce le dimensioni di quest'area
Vie e Multipitch : Cima Busazza - Parete Nord - Via Sogni e Incubi
Inviato da tc il 25/5/2012 07:18:53 (47223 letture)

 Nati nel 1987 e 1989, i due fratelli Silvestro e Tomas Franceschini, maestri di sci di Madonna di Campiglio nonché aspiranti guide alpina (team WildClimb) hanno aperto il 19 maggio una nuova via sulla Nord della Cima Busazza.
Segue>>



 Cima Busazza - Parete Nord - Via Sogni e Incubi
(19 maggio 2012 - S. e T. Franchini)
 Via aperta il 19 maggio 2012 da Silvestro e Tomas Franchini, in condizioni ottimali e con neve ben assestata.
Arrampicata mista, dry-tooling, e goulotte ci hanno regalato (e speriamo che
regaleranno ai ripetitori) una giornata di scalata divertentissima e ben protetta.
Tutti i chiodi utilizzati (3) sono stati lasciati.


La parete Nord di Cima Busazza (Presena)

Avvicinamento: dal parcheggio nei pressi della casa cantoniera del Tonale proseguire fino all’Alveo Presena 45’.(Buon posto da bivacco dentro alla stazione della vecchia seggiovia). Da lì tenendo la sx del lago e del pianoro puntare decisamente la parete, in questo modo in 1h45’ si è all’attacco della via. (2h30’ dal parcheggio).

Attaccare per fessura 50m a dx di un diedro-camino che obliqua verso dx.
L1: Attaccare la fessura, (chiodo) dal primo terrazzino di ghiaccio proseguire fino al successivo e da lì traversare circa 6 metri a sinistra fino alla sosta nei pressi di una lama (chiodo). 35m M6+
L2: Traversare verso sx sostando alla base di un diedro con masso incastrato (visibili cordini a sx di via ignota) 35m WI3 M.
L3: Scalare il diedro per 10 metri, poi traversare in placca (chiodo) e puntare la goulotte appena visibile in alto. 50m M6.
L4: Seguire la goulotte fin dove si restringe 55m 70/75°M
L5: Superando il restringimento si sbuca nel canale, salire la goulotte di destra fino alle prime rocce (cordino viola). 150m 60°.
L6: Su terreno misto proseguire stando sullo sperone a dx del canale scavalcando la cornice sommitale a circa 50 m dal canale principale. 150m 65/70°M.

Materiale: corde da 60m, friend dal 00 al 3, dadi, 4 viti da ghiaccio, 2 tibloc per conserva lunga.

Discesa: seguire la cresta verso dx fino al canale (ovest) che guarda cima Presena. Scendere il pendio a 40°, non seguire i canali ciechi ma una volta in fondo traversare fino al pendio meno ripido che ci riporta a valle. 1h30’ dall’uscita fino alla vecchia seggiovia.

Silvestro e Tomas Franchini
(team WildClimb>>)




Il nuovo scarpone WIP della Wildclimb usato dai fratelli Franchini



Il primo stupendo tiro
 
--------------
tOSCOCLIMB e gli Apritori

- tutti i diritti riservati - t©
toscoclimb promuove il rispetto di tutto l'ambiente, non solo della roccia

 

Salva questa pagina nel formato:

 
Link correlati

· Articoli sull'argomento Vie e Multipitch
· Articoli inviate da tc

L'articolo più letto sull'argomento Vie e Multipitch:
· Cima Busazza - Parete Nord - Via Sogni e Incubi

Le ultime sull'argomento Vie e Multipitch:
· Alpi Apuane Monte Croce E se fossero stati gli alieni

Visualizza pagina stampabile  Segnala questo articolo ad un amico



tC Family

Calendario Eventi
Maggio 2022
LuMaMeGiVeSaDo
  1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

In Libreria

Arrampicare in Toscana - Valle di Camaiore e sant'Anna di Stazzema
—————
L. Abbarchi, T. Lonobile, R. Vigiani
ed. ToscoClimbStore
169 pagine
euro 24,00 +1,00 facoltativo per la richiodatura
da non perdere